Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Novi Ligure

La città si tinge di rosa per ricordare i cento anni del Campionissimo

Spettacoli, mostre, tanti eventi sportivi e anche una Notte rosa per celebrare il centenario della nascita di Fausto Coppi. Aspettando il 22 maggio, quando a Novi Ligure farà tappa la carovana del Giro d'Italia
NOVI LIGURE – Spettacoli, mostre, tanti eventi sportivi e anche una “Notte rosa” per celebrare il centenario della nascita di Fausto Coppi. Aspettando ovviamente mercoledì 22 maggio, giorno in cui arriverà in città l’11esima tappa del Giro d’Italia, la Carpi-Novi. All’Airone, icona della storia sportiva italiana, è dedicato un calendario ricchissimo di incontri nei luoghi della sua vita, tra Castellania, Novi Ligure e Tortona che prenderà il via domenica 10 marzo: un intreccio di esperienze per tutti, pensate per ricordare il protagonista del panorama ciclistico nazionale e internazionale, nella sua terra, in cui questo sport è storia e tradizione. 

Domenica alle 21.00 al teatro Giacometti andrà in scena lo spettacolo “Le campionissime” di Gian Paolo Ormezzano che racconta la vita e le vicende sportive di alcune grandi donne dello sport. Sul palco – insieme al noto giornalista – ci saranno Marlene Pietropaoli, Manuela Massarenti e Valeria Begnini. Sabato 23 marzo alle 10.30, in occasione del passaggio della Milano-Sanremo, sarà poi la mostra fotografica “La bicicletta nella società”, un’esposizione di immagini storiche e contemporanee sull’emancipazione femminile, l’integrazione, il lavoro, la società, la Grande Guerra, la Resistenza, tematiche analizzate sempre dal punto di vista del rapporto uomo-donna e la bicicletta inteso come mezzo di evoluzione e miglioramento sociale. La mostra rimarrà allestita fino al 28 aprile, in occasione del passaggio a Novi del Giro dell’Appennino.

Il mese di aprile si aprirà con un concorso di street art. A Novi, Tortona e Castellania verranno individuati edifici dove realizzare murales a tema Coppi. «La nostra città – ha spiegato Chiara Vignola, direttrice del Museo dei Campionissimi – ha individuato come location le cabine Enel di piazzale Veterani dello Sport». Il 14 aprile tornerà la Gran Fondo, con partenza in corso Marenco e arrivo in viale dei Campionissimi.

Maggio sarà uno dei mesi più ricchi di iniziative. Il 14 si terrà il reading “L’affollata solitudine del campione”, il 18 sarà inaugurata la mostra iconografica “Coppi il più grande, Merckx il più forte” e alla sera è in programma la Notte Rosa con negozi aperti fino a mezzanotte, spettacoli di danza e vetrine a tema. Il 22, oltre alla tappa del Giro d’Italia, si terrà il talk show “Un uomo solo al comando” con la partecipazione dei giornalisti Maurizio Molinari, Luca Ubaldeschi e Marco Zatterin.

A giugno i ragazzi delle scuole superiori saranno coinvolti nella Giornata dello sport (martedì 4), mentre nel fine settimana che va da venerdì 7 a domenica 9 il Museo dei Campionissimi ospiterà diverse presentazioni di libri a tema ciclismo. Dal 24 al 29 giugno sarà la volta della Scuola di ciclismo. Gli eventi riprenderanno in autunno con la Paradainbici, l’organizzazione di percorsi cicloturistici, laboratori per le scuole e un convegno dedicato alla storia della bicicletta.
5/03/2019
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus