Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Ovada

Ultra Maratona del Turchino: attesi oltre cento atleti al via

Dopo il successo dell'anno scorso, la società Impossible Target ha deciso di riconfermare l'iniziativa, con partenza da Ovada, in via lung’Orba, e scollinamento notturno della Valle Stura, con arrivo a Genova

OVADA - Prenderà il via nella tarda serata di sabato, a pochi minuti dalla mezzanotte (di domenica 24 marzo) la seconda edizione dell'Ultra Maratona del Turchino, la manifestazione a carattere non competitivo organizzata da Impossible Target con il patrocinio dei Comuni di Ovada e Genova. Dopo il successo dell'anno scorso, l'azienda milanese - che promuove anche la Milano-Sanremo podistica - ha deciso di riconfermare l'iniziativa, con partenza da Ovada, in via lung’Orba, per gli oltre 120 partecipanti che proveranno aa fare meglio dell’Ovadese Livio Denegri, che nel 2018 chiuse i 44 chilometri del percorso in 3h22’. Tra di loro è già certa la presenza di Paolo Bucci, unico atleta al mondo a completare il cosiddetto grande slam: la Nove Colli (203 chilometri da Cesenatico) fatta in maggio, in luglio la Badwater, in California, col percorso che si sviluppa per 217 chilometri nella Valle della Morte e, la Spartathlon che va da Atene a Sparta per 246 chilometri. Serviranno ad ogni modo gambe e polmoni d’acciaio perché gli iscritti dell’Ultra Maratona del Turchino dovranno coprire una distanza superiore ai 50 chilometri con un dislivello attorno ai 700 metri. La novità dell’edizione 2019 è il “giro di lancio” di 12 chilometri attorno alla città, un’aggiunta che porterà i partecipanti a affrontare la piana della Rebba ma soprattutto la salita della Requaglia che i podisti ovadesi conoscono come una delle più ostiche della zona. Vincerà chi per primo si presenterà sul lungomare di Voltri nel giardino dedicato ai caduti partigiani del municipio genovese. Una sfida affascinante per la particolarità di correre di notte attraverso le strade (aperte) della Valle Stura e che ha attirato, proprio per questo motivo più di una critica.

21/03/2019
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus